PROGETTO “PARLAMI TI ASCOLTO”

Pubblicato da Amministrazione il

PROGETTO “PARLAMI, TI ASCOLTO”

La disabilità mentale e/o fisica è una condizione spesso congenita o che insorge nei primi anni di vita e che compromette molteplici ambiti della persona; di conseguenza, i genitori di figli con disabilità affrontano, fin dalla tenera età, molte difficoltà per accompagnare la crescita dei loro ragazzi. La fatica dell’educazione e della cura diventano più pesanti con la crescita e lo sviluppo del figlio. Tutte le energie della famiglia, vengono rivolte ad ottenere un recupero motorio, sensoriale ed intellettivo; a sviluppare le competenze e a raggiungere le autonomie personali nell’ottica del miglioramento della qualità di vita.

Durante l’adolescenza, i giovani con disabilità pongono domande e bisogni che sembrano difficili da soddisfare, in quanto necessitano di nuove opportunità e soprattutto di un nuovo modo di essere considerati come persone adulte, in grado di fare le proprie scelte e di poter vivere in totale e/o parziale autonomia.

Le famiglie devono essere accompagnate in questo percorso verso l’acquisizione dell’autonomia.

Ma che cos’è l’autonomia? Autonomia, per le persone con disabilità, non vuol dire solo acquisire alcune competenze, ma riconoscersi adulti e sentirsi tali. Non significa “fare tutto da soli”, ma integrare le proprie competenze con quelle degli altri e saper chiedere aiuto. Questa condizione di adultità richiede una complessa maturazione psicologica e affettiva: la persona diventerà adulta nella misura in cui la sua identità sarà autonoma e stabile; la sua separazione/individuazione dalle persone adulte della sua famiglia di origine potrà dirsi sufficientemente compiuta, quando le sue capacità progettuali elaboreranno sequenze di azioni per realizzarli. Quando sarà in grado di gestirsi autonomamente la qualità del suo tempo e accettare/costruire compromessi tra desideri e realtà. Quando saprà rivestire ruoli attesi e prescrittivi in vari contesti e quando saprà elaborare un suo individuale e originale percorso affettivo, sessuale e familiare.

Per affrontare queste difficoltà vi è la necessità di un sostegno alle famiglie.

L’11 novembre è stato presentato, presso l’Istituto Professionale Ruffilli, alle famiglie presenti, il progetto “Parlami, ti ascolto” che prevede la presenza, una volta ogni 15 giorni, presso l’istituto stesso di una psicologa, dipendente della Fondazione Opera Don Pippo. Verrà organizzato un punto di ascolto, al quale si potrà accedere individualmente (o per singola famiglia) per condividere e/o confrontarsi nelle problematiche quotidiane della crescita di ragazzi con bisogni speciali.

Il Progetto è aperto a tutte le famiglie, i cui figli/familiari frequentano l’Istituto Ruffilli

Essendo una sperimentazione, il progetto, per il primo anno, verrà offerto dalla Fondazione Opera Don Pippo – Onlus e quindi i familiari potranno accedervi gratuitamente.

Di seguito le date in cui lo sportello sarà aperto.

DATE ORARI PSICOLOGA
28/11/17 (martedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Giulia Grigi
05/12/17 (martedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani
18/12/17 (lunedì) Dalle 15 alle 17 Dott.ssa Giulia Grigi
11/01/18 (giovedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani
22/01/18 (lunedì) Dalle 15 alle 17 Dott.ssa Giulia Grigi
08/02/18 (giovedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani
19/02/18 (lunedì) Dalle 15 alle 17 Dott.ssa Giulia Grigi
08/03/18 (giovedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani
19/03/18 (lunedì) Dalle 15 alle 17 Dott.ssa Giulia Grigi
05/04/18 (giovedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani
16/04/18 (lunedì) Dalle 15 alle 17 Dott.ssa Giulia Grigi
03/15/18 (giovedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani
14/05/18 (lunedì) Dalle 15 alle 17 Dott.ssa Giulia Grigi
31/05/18 (giovedì) Dalle 9 alle 11 Dott.ssa Katia Liverani

 

Per appuntamenti si può telefonare ai seguenti numeri:

  • Dott.ssa Giulia Grigi: 380/5938793
  • Dott.ssa Katia Liverani: 327/0784813

  • Giulia Violani, (prof. referente del progetto presso la scuola): 328/8931746

Istituto Professionale “Ruffilli” Via Romanello 6 Forlì