I nostri principi - Fondazione Opera Don Pippo ONLUS

I nostri principi

PRINCIPI

La Fondazione Opera Don Pippo intende garantire i seguenti principi:

  • eguaglianza – si assicura l’erogazione del servizio agli utenti, senza alcuna distinzione per motivi riguardanti sesso, razza, lingua, stato di salute, religione e opinioni politiche;

  • imparzialità – è garantito il rispetto dei criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità nei confronti di tutti i propri utenti;

  • tempestività, accessibilità e continuità del Servizio – si assicura la presa in carico degli utenti nei tempi minimi concordati, sostenendo familiari, amministratori di sostegno/tutori e utenti in tutto il percorso di inserimento e facilitando gli aspetti burocratici

  • diritto di informazione e di scelta – si salvaguarda il rispetto della dignità dell’utente in tutte le fasi di realizzazione del Servizio garantendo, ad utente, familiari ed amministratori di sostegno/tutori, una corretta e tempestiva informazione su tutti gli aspetti assistenziali significativi, la possibilità di esprimere preferenze e operare le scelte necessarie, la tutela dei dati personali e la costante attenzione all’umanizzazione dei rapporti.

  • diritto dei diritti legali- si garantisce l’esercizio dei diritti legali degli utenti in collaborazione con familiari ed amministratori di sostegno/tutori

  • partecipazione – si garantisce la partecipazione alla prestazione e al miglioramento del servizio, attraverso l’accesso alle informazioni (trasparenza), nonché attraverso il controllo, la collaborazione e la valutazione della qualità. A questi fini si garantisce trasparenza e condivisione nella pianificazione del Servizio e del Progetto individualizzato, valutazione sistematica della soddisfazione di utenti, familiari, amministratori di sostegno/tutori e informazione regolare in merito ai risultati del Servizio;

  • efficacia ed efficienza – ci si impegna a perseguire l’appropriatezza della presa in carico attraverso il continuo miglioramento dell’efficacia (intesa come conseguimento degli obiettivi definiti) e dell’efficienza (intesa come corretto utilizzo delle risorse disponibili), perseguendo il costante aggiornamento della professionalità dei propri operatori e adottando le soluzioni metodologiche, tecnologiche e logistiche più idonee al raggiungimento dello scopo.

FINALITA’

La Fondazione persegue le seguenti finalità generali:

1. Integrazione con il territorio: organizzazione dei servizi in funzione dei bisogni del territorio, delle persone con disabilità, delle loro famiglie e degli amministratori di sostegno/tutori, attraverso una continua rilevazione dei bisogni individuali e collettivi presenti;

2. Promozione della cultura del no profit: promozione della solidarietà e dell’organizzazione di imprese sociali come concreta e utile risposta ai bisogni sociali emergenti.

3. Centralità della persona: si pone al centro delle proprie aree di intervento e dei propri servizi la persona, nella sua globalità, definendo di volta in volta interventi sempre più specifici e rispondenti ai bisogni rilevati;

4. Gestione della professionalità e qualificazione professionale: si pone molta attenzione alla cura delle risorse umane, vero e unico capitale attraverso cui si attua, si sviluppa e si migliora la qualità operativa;

5. Riconcezione dei servizi di welfare: Partecipazione attiva alla ridefinizione dei servizi di welfare per la disabilità, alla luce dei cambiamenti in atto e della riduzione delle risorse da cui scaturisce una capacità ridotta dei servizi pubblici di offrire risposte ai bisogni dei disabili, delle famiglie e degli amministratori di sostegno/tutori.

6. Strutturazione di un’offerta di servizi privata, orientata direttamente alle famiglie e agli amministratori di sostegno/tutori, che consenta, a costi contenuti, l’accesso a servizi e pacchetti di servizi a cui non è possibile accedere attraverso la presa in carico pubblica.

APPROCCIO / METODOLOGIA DI LAVORO

La Fondazione pone al centro delle proprie aree di intervento e dei propri servizi la persona, nella sua globalità, definendo di volta in volta interventi sempre più specifici e rispondenti ai bisogni rilevati.

Ogni persona che fruisce i servizi della Fondazione, viene inserita in un percorso educativo-riabilitativo personalizzato concordato fra responsabile del centro, assistente sociale e famiglia – utente, che assuma forma scritta e che preveda, fra l’altro, l’individuazione di un referente interno responsabile.

La Fondazione pone molta attenzione alla cura delle risorse umane, vero e unico capitale attraverso cui si attua, si sviluppa e si migliora la qualità operativa di tutte le strutture interne.